Fondazione Faustino Onnis Onlus Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi di Sassari Comune di Selargius
home > la sua opera > introduzione

Introduzione

Fra le sue pubblicazione e traduzioni di segnalano:
Saggi:

  • “ Cantadoris Sardus” S’Ischiglia, 1982;
  • “ Una bandera ancora strantaxa” S’Ischiglia gennaio 1984;
  • “ Sonus e Cantus de Sardigna” Attopus, 1996;

Libri:           

  • “ Perdas” 1993, raccolta di poesie presentata da Francesco Masala;
  • “ Glossariu Sardu Campidanesu”, un’opera di studio e documentazione lessicografica, presentata dal Prof. Giulio Paulis, con cui l’autore apporta 3.260 termini aggiuntivi al vocabolario universale di Vincenzo Porru, 1996;


Traduzioni  

  • I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, 1988;
  • Quaranta quartine del Rubayat di Omar Khayyam, “ Sardegna Oltre” 1993;
  • Traduzione dalla versione nuorese alla versione campidanese del testo didattico   “Deu e su mundu”  - La lingua sarda nella scuola materna

Con le sue opere è presente in oltre venti antologie poetiche, di cui due a livello scolastico, per le scuole medie e medie superiori, con la degna compagnia di Antioco Casula di Desulo, detto Montanaru.

Dal 1999 al 2001 ha tenuto corsi di Lingua Sarda, parlata e scritta, a Cagliari nella sede dell’associazione “ Vivi Castello” e nella Libera Università del Campidano di Selargius.

Componente della commissione di esperti, nominata dall’Episcopato Sardo, ha contribuito alla traduzione in Lingua Sarda dei testi sacri, Vecchio e Nuovo Testamento.